San Gregorio Treviso

Tra i numerosi organi costruiti dal Callido per le chiese di Treviso, quello della Chiesa di San Gregorio Magno è il più antico, risalendo al 1769.
In quell’anno fu tuttavia collocato nella chiesa di S. Lorenzo, ora demolita, che sorgeva nell’area della sede centrale della Cassamarca. Fu collocato nella cantoria, racchiuso in una cassa di stile neoclassico laccata e marmorizzata. Nel 1994 è stato restaurato dall’organaro Francesco Zanin di Codroipo, e si trova tuttora in perfetto stato.

Disposizione fonica
Prospetto ad unica campata di 25 canne del Principale dal Do2, a cuspide con ali ascendenti.
Tastiera di 47 note (DoI-Re5) con prima ottava corta.
Pedaliera a leggio di 18 pedali costantemente uniti al manuale, tranne l’ultimo che aziona il tamburo.

È possibile visitare l’organo facendone richiesta al Comitato per San Gregorio tramite email (info@sangregoriotreviso.it).

Antico gioiello nel cuore della città, è sede di conferenze, mostre e concerti. Ospita inoltre la sede del Fondo Ambiente Italiano (FAI) di Treviso ed è tra i luoghi del prestigioso Festival Organistico Internazionale